Quello che c'è da sapere.
Direttamente nella tua inbox.
Niente spam, promesso.
Ok, sei dei nostri. Ottima scelta.
Social Media Business Tecnologia Pressplay Serie TV Startup Hacked Politica

La Russia dopo il crollo dell’Unione Sovietica in 50 scatti

Luca Murante

Nel 1991 Boris Yeltsin stava in piedi su un carro armato parcheggiato di fronte al palazzo del parlamento a Mosca, ingaggiava la folla a fronteggiare la “resistenza comunista” dopo il tentato colpo di stato conosciuto come putsch di agosto. Qualche mese dopo, Mikhail Gorbachev avrebbe dato le dimissioni in favore di Boris Yeltsin. In mezzo a questi eventi, la Russia cambiò profondamente, sia socialmente che politicamente con la famosa perestrojka, sull’onda dello scioglimento dell’URSS e della conseguente nascita delle repubbliche indipendenti che oggi conosciamo come Stati post-sovietici. Nel corso del tumultuoso decennio successivo ci sono state svariate guerre, come quelle cecene seguite dalla crisi finanziaria del 1998. Abbiamo messo insieme 50 immagini dall’archivio AP e Reuters per raccontare il decennio post-caduta della grande nazione russa.

AP / Boris Eeltsin sul carro armando di fronte al parlamento russo a Mosca, 19 agosto 1991

AP / Boris Eeltsin sul carro armando di fronte al parlamento russo, Mosca, 19 agosto 1991.

 

AP / Centinaia di moscoviti marciano verso la Piazza Rossa portando un'enorme bandiera tricolore per celebrare il fallimento del colpo di stato. 22 agosto 1991

AP / Centinaia di moscoviti marciano verso la Piazza Rossa portano un’enorme bandiera tricolore per celebrare il fallimento del colpo di stato, 22 agosto 1991.

 

Reuters / Due donne mostrano i pesci in vendita al mercato centrale di Petropavlosk, la capitale delle penisola di Kamchatka, marzo 1993

Reuters / Due donne mostrano i pesci in vendita al mercato centrale di Petropavlosk, la capitale delle penisola di Kamchatka, marzo 1993.

 

Reuters / Nel 1993 ci fu la presa di forza tra Boris Eltsin e il parlamento, che si concluse con l'uso della forza. Ad ottobre dello stesso anno, Eltsin ordinò all'esercito di liberare il parlamento dagli oppositori. Nella foto, un carro armato russo marcia proprio di fronte al palazzo presidenziale, 5 ottobre 1993

Reuters / Nel 1993 ci fu l’atto di forza tra Boris Eltsin e il parlamento, che si concluse con l’uso dei militari. Ad ottobre dello stesso anno, Eltsin ordinò all’esercito di liberare il parlamento dagli oppositori. Nella foto, un carro armato russo marcia proprio di fronte al palazzo presidenziale, 5 ottobre 1993.

 

Reuters / Un Cosacco a cavallo compra una bottiglia di vodka da un chiosco in strada dopo aver partecipato al giorno di San Patrizio a Mosca. Questo evento, non certo tradizionale in Russia, fu promosso dal ministero degli esteri nel marzo 1994

Reuters / Un Cosacco a cavallo compra una bottiglia di vodka da un chiosco in strada dopo aver partecipato al giorno di San Patrizio a Mosca. Questo evento, non certo tradizionale in Russia, fu promosso dal ministero degli esteri nel marzo 1994.

 

Reuters / Alcuni veterani russi discutono e un marinaio della Seconda guerra mondiale fuma una sigaretta mentre è attesa una manifestazione dinanzi al teatro Bolshoi nel giorno delle celebrazioni del Giorno della Vittoria, 9 maggio 1994

Reuters / Alcuni veterani russi discutono e un marinaio della Seconda guerra mondiale fuma una sigaretta mentre è attesa una manifestazione dinanzi al teatro Bolshoi nel giorno delle celebrazioni del Giorno della Vittoria, 9 maggio 1994.

 

Reuters / Alcuni soldati russi si esercitano vicino al villaggio di Plesetsk nel giugno 1994. Alcuni mesi dopo, nel dicembre 1994, sarebbe cominciata la Prima guerra Cecena.

Reuters / Alcuni soldati russi si esercitano vicino al villaggio di Plesetsk nel giugno 1994. Alcuni mesi dopo, nel dicembre 1994, sarebbe cominciata la Prima guerra Cecena.

 

Reuters / Un soldato russo suona un pianoforte abbandonato nel parco di Grozny in Cecenia, il 6 febbraio 1995. Al tempo, l'armata Russa stava combattendo alcuni gruppi di guerriglieri ceceni nella città di Grozny durante la Prima guerra Cecena.

Reuters / Un soldato russo suona un pianoforte abbandonato nel parco di Grozny in Cecenia, il 6 febbraio 1995. Al tempo, l’armata Russa stava combattendo alcuni gruppi di guerriglieri ceceni nella città di Grozny durante la Prima guerra Cecena.

 

Reuters / Soldati russi indossano giubbotti antiproiettile mentre pattugliano le strade a Mosca, marzo 1995.

Reuters / Soldati russi indossano giubbotti antiproiettile mentre pattugliano le strade di Mosca, marzo 1995.

 

Reuters / Alcuni operai chiacchierano accanto al monumento di Georgy Zhukov nell'aprile 1995. Stalin nominò Zhukov comandante suprevo dell'Armata Rossa nel 1942 durante la Seconda Guerra Mondiale.

Reuters / Alcuni operai chiacchierano accanto al monumento di Georgy Zhukov nell’aprile 1995. Stalin nominò Zhukov comandante supremo dell’Armata Rossa nel 1942 durante la Seconda Guerra Mondiale.

 

Reuters / La top model inglese Naomi Campbell passeggia nella Piazza Rossa a Mosca il 21 aprile 1995.

Reuters / La top model inglese Naomi Campbell passeggia nella Piazza Rossa il 21 aprile 1995.

 

Reuters / L'allora presidente Bill Clinton e Hillary Rodham Clinton bevono Coca-Cola durante la visita alla fabbrica Coca-Cola a Mosca nel maggio 1995, poco prima della visita di due giorni all'Ucraina. Lo striscione alle spalle recita "bevete Coca-Cola" in lingua russa.

Reuters / L’allora presidente Bill Clinton e Hillary Rodham Clinton bevono Coca-Cola durante la visita alla fabbrica Coca-Cola a Mosca nel maggio 1995, poco prima della visita di due giorni all’Ucraina. Lo striscione alle spalle recita “bevete Coca-Cola” in lingua russa.

 

Reuters / La leggendaria ballerina Maya Plisetskaya sorride ai suoi ammiratori durante un concerto di gala al teatro Bolshoi, per festeggiare il suo 70esimo compleanno nel novembre 1995

Reuters / La leggendaria ballerina Maya Plisetskaya sorride ai suoi ammiratori durante un concerto di gala al teatro Bolshoi, per festeggiare il suo 70esimo compleanno nel novembre 1995.

 

Reuters / Un macellaio russo taglia della carne importata in un macello moscovita, marzo 1996

Reuters / Un macellaio russo taglia della carne importata in un macello moscovita, marzo 1996.

 

Reuters / Un soldato russo parla a dei bambini ceceni mentre bevono una Coca-Cola al check point vicino alla città di Grozny, marzo 1996

Reuters / Un soldato russo parla a dei bambini ceceni mentre bevono una Coca-Cola al checkpoint vicino alla città di Grozny, marzo 1996.

 

Reuters / Boris Eltsin balla accanto ad una cantante durante un concerto nella città di Rostov, giugno 1996. Al tempo, Eltsin era nella fase di campagna elettorale pre-elezioni in giro per la Russia.

Reuters / Boris Eltsin balla accanto ad una cantante durante un concerto nella città di Rostov, giugno 1996. Al tempo, Eltsin era nella fase di campagna elettorale pre-elezioni in giro per la Russia.

 

NASA-Reuters / L'astronauta Kevin Chilton, sulla sinistra, comandante della missione STS-76 riceve il saluto del cosmonauta russo Yuriy Usachov, ingegnere del Mir21, mentre lo space shuttle Atlantis si separa dal modulo Russo Mir nella stazione spaziale il 28 marzo 1996.

NASA-Reuters / L’astronauta Kevin Chilton, sulla sinistra, comandante della missione STS-76 riceve il saluto del cosmonauta russo Yuriy Usachov, ingegnere del Mir21, mentre lo space shuttle Atlantis si separa dal modulo Russo Mir nella stazione spaziale il 28 marzo 1996.

 

Reuters / Due bambini all'orfanotrofio della chiesa Santissima Trinità della città di Vyazma, a 250km ovest di Mosca, maggio 1996.

Reuters / Due bambini all’orfanotrofio della chiesa Santissima Trinità della città di Vyazma, a 250km ovest di Mosca, maggio 1996.

 

Reuters / Suore ortodosse scelgono delle mele che sono state cosparse di acqua santa, Mosca centrale, agosto 1996.

Reuters / Suore ortodosse scelgono delle mele che sono state cosparse di acqua santa, Mosca centrale, agosto 1996.

 

Reuters / Arnold Schwarzenegger posa con delle bambine russe vestite con gli abiti tradizionali durante la cerimonia al Planet Hollywood Cafe a Mosca, settembre 1996.

Reuters / Arnold Schwarzenegger posa con delle bambine russe vestite con abiti tradizionali durante la cerimonia al Planet Hollywood Cafe a Mosca, settembre 1996.

 

Reuters / Una donna cecena si copre il viso mentre cammina accanto ad un gruppo di donne in una strada abbandonata nel centro di Grozny, proprio accanto ad un palazzo distrutto dai bombardamenti durante la Prima Guerra Cecena, nel settembre 1996. L'Accordo di Khasavyurt decise la fine della Prima Guerra Cecena, nell'agosto 1996.

Reuters / Una donna cecena si copre il viso mentre cammina accanto ad un gruppo di donne in una strada abbandonata nel centro di Grozny, proprio accanto ad un palazzo distrutto dai bombardamenti durante la Prima Guerra Cecena, nel settembre 1996. L’Accordo di Khasavyurt decise la fine della Prima Guerra Cecena nell’agosto 1996.

 

Reuters / Un pescatore russo lancia il suo amo mentre sta in piedi sulla riva del fiume Moscova, settembre 1996. Dozzine di pescatori lavoravano qui nonostante il grande inquinamento delle acque, affermando che il pesce fosse commestibile.

Reuters / Un pescatore russo lancia il suo amo mentre sta in piedi sulla riva del fiume Moscova, settembre 1996. Dozzine di pescatori lavoravano qui nonostante il grande inquinamento delle acque, affermando che il pesce fosse commestibile.

 

Reuters / Le attiviste animaliste del PETA vengono arrestate dalla polizia mentre dimostrano nude, coperte soltanto da uno striscione. Piazza Rossa, settembre 1996.

Reuters / Le attiviste animaliste del PETA vengono arrestate dalla polizia mentre dimostrano nude, coperte soltanto da uno striscione. Piazza Rossa, settembre 1996.

 

Reuters / Micheal Jackson riceve in dono dall'allora sindaco russo Yury Luzkhov un dono raffigurante l'effige di un cavaliere, settembre 1996.

Reuters / Micheal Jackson riceve in dono dall’allora sindaco russo Yury Luzkhov raffigurante l’effige di un cavaliere, settembre 1996.

 

Reuters / Una coppia passeggia accanto ad alcuni graffiti nel centro di Mosca, nell'ottobre 1996. Alcune persone vennero colpite pesantemente dall'apertura dell'economia Russa ed erano nostalgici dell'era Sovietica.

Reuters / Una coppia passeggia accanto ad alcuni graffiti nel centro di Mosca nell’ottobre 1996. Alcune persone vennero colpite pesantemente dall’apertura dell’economia Russa ed erano nostalgici dell’era Sovietica.

 

AP / Donald Trump ad un ricevimento mentre si trova in Russia per comprare terreni per costruire residenze di lusso, 5 novembre 1996.

AP / Donald Trump ad un ricevimento mentre si trova in Russia per comprare terreni per costruire residenze di lusso, 5 novembre 1996.

 

Reuters / Il politico russo Vladimir Zhirinovsky sorride mentre punta una pistola verso la cantante Alla Pugacheva durante una conferenza stampa il 7 dicembre 1996.

Reuters / Il politico russo Vladimir Zhirinovsky sorride mentre punta una pistola accanto alla cantante Alla Pugacheva durante una conferenza stampa, il 7 dicembre 1996.

 

Reuters / Due ragazzini giocano un missile terra-aria in mostra al museo di San Pietroburgo, gennaio 1997.

Reuters / Due ragazzini giocano un missile terra-aria in mostra al museo di San Pietroburgo, gennaio 1997.

 

Reuters / Un venditore ambulante dà da mangiare ad un cane in un mercato illegale alla periferia di Mosca, gennaio 1997.

Reuters / Una venditrice ambulante dà da mangiare ad un cane in un mercato illegale alla periferia di Mosca, gennaio 1997.

 

Reuters / Un veterano della Seconda Guerra Mondiale mostra un ritratto dell'ultimo dittatore sovietico Joseph Stalin durante una marcia per la celebrazione del Giorno della Vittoria, Mosca 9 maggio 1997.

Reuters / Un veterano della Seconda Guerra Mondiale mostra un ritratto dell’ultimo dittatore sovietico Joseph Stalin durante una marcia per la celebrazione del Giorno della Vittoria, Mosca 9 maggio 1997.

 

Reuters / Un venditore ambulante ed il suo cammello nel centro della capitale russa mentre aspetta qualche cliente per poter fare un giro. 24 luglio 1997.

Reuters / Un venditore ambulante ed il suo cammello nel centro della capitale russa mentre aspetta qualche cliente per poter fare un giro. 24 luglio 1997.

 

Reuters / Kolya, nove anni, si esercita nel fango nel luglio 1997. Più di quaranta ragazzi di età compresa fra i 9 e 17 anni, passavano le vacanze estive al campo militare per ragazzi preparandosi per il futuro servizio dell'esercito russo.

Reuters / Kolya, nove anni, si esercita nel fango nel luglio 1997. Più di quaranta ragazzi di età compresa fra i 9 e 17 anni passavano le vacanze estive al campo militare per ragazzi preparandosi per il futuro servizio nell’esercito russo.

 

Reuters / Un uomo attraversa un ponte nel centro di San Pietroburgo, aprile 1998.

Reuters / Un uomo attraversa un ponte nel centro di San Pietroburgo, aprile 1998.

 

Reuters / Alcuni minatori riposano sui binari a Shakhty, maggio 1998. Al tempo, i minatori bloccarono l'estrazione in segno di protesta per i salari non ricevuti, bloccando la linea ferroviaria Trans-Siberiana per un mese.

Reuters / Alcuni minatori riposano sui binari a Shakhty, maggio 1998. Al tempo, i minatori bloccarono l’estrazione in segno di protesta per i salari non ricevuti, interrompendo la linea ferroviaria Trans-Siberiana per un mese.

 

Reuters / L'astronauta russo Yuri Usachev (al centro) e i suoi colleghi americani James Voss e Susan Helms si allenano nelle acque del Mar Nero vicino la città di Adler, giugno 1998.

Reuters / L’astronauta russo Yuri Usachev (al centro) e i suoi colleghi americani James Voss e Susan Helms si allenano nelle acque del Mar Nero vicino la città di Adler, giugno 1998.

 

Reuters / Boris Nemtsov, che fu temporaneamente il primo ministro, controlla l'ora. Agosto 1998.

Reuters / Boris Nemtsov, che fu temporaneamente primo ministro, controlla l’ora. Agosto 1998.

 

Reuters / Un anziano vende delle zucchine lungo una strada ad Orlovo, periferia di Mosca, 6 agosto 1998. I pensionati, spesso, vendevano verdure che coltivavano loro stessi, durante la crisi economica.

Reuters / Un anziano vende delle zucchine lungo una strada ad Orlovo, periferia di Mosca, 6 agosto 1998. I pensionati, spesso, vendevano verdure che coltivavano loro stessi, durante la crisi economica.

 

Reuters / Il 13 agosto 1998, a quasi un anno di distanza dalla crisi finanziaria asiatica, il mercato Russo crollò sulla paura del default del rublo. Eltsin annunciò una sessione straordinaria in Parlamento per scongiurarlo. Ma il 17 agosto, la Russia annunciò una moratoria di 90 giorni sul pagamento dei debiti. Nella foto, un broker russo durante una sessione al Moscow Interbank Currency Exchange, settembre 1998.

Reuters / Il 13 agosto 1998, a quasi un anno di distanza dalla crisi finanziaria asiatica, il mercato Russo crollò sulla paura del default del rublo. Eltsin annunciò una sessione straordinaria in Parlamento per scongiurarlo. Ma il 17 agosto, la Russia annunciò una moratoria di 90 giorni sul pagamento dei debiti. Nella foto, un broker russo durante una sessione al Moscow Interbank Currency Exchange, settembre 1998.

 

Reuters / Una madre e suo figlio guardano un bancone vuoto in un mercato a Mosca, settembre 1998.

Reuters / Una madre e suo figlio guardano un bancone vuoto in un mercato a Mosca, settembre 1998.

 

Reuters / Donne anziane vendono vodka economica in strada, Mosca, settembre 1998.

Reuters / Donne anziane vendono vodka economica in strada, Mosca, settembre 1998.

 

Reuters / Uno studente russo con una maschera anti-gas sventola una bandiera sovietica durante una manifestazione a Mosca, ottobre 1998.

Reuters / Uno studente russo con una maschera anti-gas sventola una bandiera sovietica durante una manifestazione a Mosca, ottobre 1998.

 

Reuters / Due sposini fanno l'elemosina mentre lasciano la chiesa nella città di Kasnoyarks, Siberia, ottobre 1998.

Reuters / Due sposini fanno l’elemosina mentre lasciano la chiesa nella città di Kasnoyarks, Siberia, ottobre 1998.

 

Reuters / Una bambina cammina nella neve a -30° accanto a delle renne, il 6 novembre 1998, nel villaggio di Aksarka, circa 2000km da Mosca.

Reuters / Una bambina cammina nella neve a -30° accanto a delle renne, il 6 novembre 1998, nel villaggio di Aksarka, circa 2000km da Mosca.

 

Reuters / La lunga fila per comprare latte economico ad est di Mosca, novembre 1998.

Reuters / La lunga fila per comprare latte economico ad est di Mosca, novembre 1998.

 

Reuters / Una donna vista attraverso il finestrino di un'automobile mentre cammina lungo la Neva, novembre 1998.

Reuters / Una donna vista attraverso il finestrino di un’automobile mentre cammina lungo la Neva, novembre 1998.

 

Reuters / Una donna protesta dinanzi all'ambasciata inglese nel dicembre 1998. I leader russi avevano appena denunciato i bombardamenti in Iraq da parte di missili inglesi.

Reuters / Una donna protesta dinanzi all’ambasciata inglese nel dicembre 1998. I leader russi avevano appena denunciato i bombardamenti in Iraq da parte dell’esercito britannico.

 

Reuters / Alcuni bambini ceceni si divertono con armi giocattolo nelle strade di Grozny, dicembre 1998. La Seconda Guerra Cecena era iniziata qualche mese prima, nell'agosto 1999.

Reuters / Alcuni bambini ceceni si divertono con armi giocattolo nelle strade di Grozny, dicembre 1998. La Seconda Guerra Cecena era iniziata qualche mese prima, nell’agosto 1999.

 

Reuters / Alcuni moscoviti celebrano l'anno nuovo nella Piazza Rossa, il primo gennaio 1999. Il presidente Boris Eltsin ammise che il 1998 fu un anno duro e che il futuro sarebbe dipeso dal duro lavoro dei russi.

Reuters / Alcuni moscoviti celebrano l’anno nuovo nella Piazza Rossa, il primo gennaio 1999. Il presidente Boris Eltsin ammise che il 1998 fu un anno duro e che il futuro sarebbe dipeso dal duro lavoro dei russi.

 

Reuters / Un soldato russo, membro dell'orchestra militare, sbadiglia prima della cerimonia per il Milite Ignoto, gennaio 1999.

Reuters / Un soldato russo, membro dell’orchestra militare, sbadiglia prima della cerimonia per il Milite Ignoto, gennaio 1999.

 

Reuters / Alcuni turisti passeggiano per le porte della Cattedrale di San Basilio, Piazza Rossa, 3 febbraio 1999. Quell'anno la temperatura scese sotto i -25*.

Reuters / Alcuni turisti passeggiano per le porte della Cattedrale di San Basilio, Piazza Rossa, 3 febbraio 1999. Quell’anno la temperatura scese sotto i -25*.

 

Reuters / Due uomini della polizia fiscale russa arrestano un sospetto a Serpukhov, 100km da Mosca, febbraio 1999.

Reuters / Due uomini della polizia fiscale russa arrestano un sospetto a Serpukhov, 100km da Mosca, febbraio 1999.

 

Reuters / Protestanti bruciano una bandiera di fronte al Parlamento, il 31 marzo 1999. La protesta, promossa da centinaia di cittadini, era contro i bombardamenti in Jugoslavia.

Reuters / Protestanti bruciano una bandiera di fronte al Parlamento, il 31 marzo 1999. La protesta, promossa da centinaia di cittadini, era contro i bombardamenti in Jugoslavia.

 

Reuters / Due bambini con alle spalle un poster di Pietro il Grande, 23 maggio 1999.

Reuters / Due bambini con alle spalle un poster di Pietro il Grande, 23 maggio 1999.

Quello che c'è da sapere.
Direttamente nella tua inbox.
Niente spam, promesso.
Ok, sei dei nostri. Ottima scelta.