Social Media Business Tecnologia Pressplay Startup Serie TV Hacked Politica

La nuova Nintendo Switch vi farà esplodere il cervello

Luca Murante
K

Kyoto, nella mia mente, appare un’opera d’arte con Scarlett Johansson che passeggia in un giardino zen. Ma, evidentemente, è anche una delle capitali tecnologiche mondiali, se ospita la Nintendo.

In rete, prima della presentazione, la nuova console era conosciuta col nome in codice di Nintendo NX. Ora sappiamo che il suo nome è Nintendo Switch. La casa giapponese la definisce nel comunicato ufficiale più volte come una console casalinga. La vera novità consiste nel fatto che è allo stesso tempo una console portatile. Giocare come e dove si vuole, sfumando i contorni tra la console da usare spaparanzati sul divano e quella da portarsi in giro, giochicchiando magari mentre si aspetta il treno.

 

Cos’è la Nintendo Switch

Libertà di giocare quando, dove e come si vuole.

La console vera e propria, assomiglia ad un piccolo tablet. Inserita sulla sua base, collegata alla tv, può essere usata con il suo gamepad modulare, il Joy-Con Grip. Una volta estratta, potete portarla con voi ed ottenere la stessa esperienza di gioco usando il suo display ad alta definizione. Sfilate i controller, che si chiamano Joy-Con, e attaccateli ai lati dello schermo. Poi andate a casa di un amico, sfilate nuovamente i Joy-Con e datene uno all’altro giocatore per giocare in due. Oppure uscite, incontrate altri amici con una Nintendo Switch e iniziate subito una sessione di multiplayer in locale.

nintendoswitch_hardware-0-0
nintendo_switch_10-0-0
nintendo-switch-collage_1600-0

Perché ci esploderà la testa?

Tutto il potenziale sta sicuramente nel Continuous gaming. Torni a casa, Zelda, din-don, sfili i controller, esci, la porti con te, sfili i controller, amici. Ritorni a casa, tack, ultima partitella, se ne parla domani.

Turning point. E se tutto questo questo cambiasse il modo in cui l’utente approccia al medium videoludico? Electronic Arts e Ubisoft sono già convinti che sarà così. Vedremo.

Io sono uno di quelli che nel 2007 ha fatto la fila da Gamestop per comprare la Nintendo Wii al day zero. Mi toccherà rifarla a marzo 2017.

Aggiornamento: è ora possibile prenotarla.

Quello che c'è da sapere.
Direttamente nella tua inbox.
Niente spam, promesso.
Ok, sei dei nostri. Ottima scelta.