Social Media Business Tecnologia Serie TV Startup Politica Persone Altro

[Recensione] Comunicare con Twitter.

Gabriella Infante
Q
2'
18 aprile 2011 18/04/2011

Questo libro vuole essere il vostro trampolino di lancio nell’ultimo stadio della comunicazione online: il web in tempo reale.

Così l’autore giustifica quello che potrebbe, secondo sua stessa ammissione, sembrare un paradosso: leggere un intero libro su un servizio che consente di inviare brevi messaggi di testo. Eppure, lo sappiamo, Twitter è molto più di questo, come grandissime sono le sue potenzialità più o meno nascoste.

Il libro, nella sua parte iniziale, è una vera e propria introduzione a Twitter, concentrato com’è nei primi capitoli a spiegare come aprire un account, come utilizzare le funzioni base, il significato dei termini. Questo suo partire dalle basi – che più basi non si può -, lo rende davvero un libro per tutti. Mi piacerebbe poter dire che ormai non ce ne sia più bisogno e che Twitter sia ormai entrato nel ventaglio delle “opportunità di comunicazione” di tutti noi, ma così non è: imprenditori, professionisti, persone che non conoscono affatto o hanno poca familiarità con Twitter, possono trovare nel volume una vera e propria start-guide.

Tutti coloro che già conoscono Twitter e lo usano per diletto o per lavoro, possono trovare nei capitoli successivi alcuni spunti interessanti: tra case history ben documentate ed analisi delle potenzialità dello stesso strumento sfruttato in chiavi diverse (Ascolto, Comunicazione, Conversazione o Promozione), anche i professionisti possono trovare materiale per riflettere e documentare il potenziale del servizio.

In generale la lettura è scorrevole e piacevole.

Nel capitolo conclusivo, più teorico dei precedenti, Conti arricchisce il suo volume di dati e considerazioni che fanno capire, una volta per tutte, perché Twitter sia più di un semplice Social Network, come esso abbia già cambiato il nostro modo di vivere, come abbia saputo interpretare in maniera completa la metafora del web in tempo reale e come sia destinato, in futuro, a rappresentare il paradigma perfetto del nostro vivere social.

iPod nano, grazie e a risentirci

Sixto Rodriguez è morto e poi è diventato una rockstar

L’effetto Amazon nell’e-commerce della moda

Quello che c'è da sapere. Direttamente nella tua inbox.
Ok, sei dei nostri. Ottima scelta.