Quello che c'è da sapere.
Direttamente nella tua inbox.
Niente spam, promesso.
Ok, sei dei nostri. Ottima scelta.
Social Media Business Tecnologia Pressplay Startup Serie TV Hacked Politica

Ecco R-Network, il database dei dispositivi rubati

Redazione
S

Spero per voi che non vi sia mai capitato di subire il furto del vostro computer o del cellulare. Sono i custodi di foto, documenti, contatti e di tutti i dettagli della nostre vite lavorative e sociali. Cosa fare quando si subisce il furto di un computer o di un cellulare o si è così sbadati da lasciarli incustoditi per un attimo o dimenticarseli sul treno?

Quando i nostri computer o telefoni o tablet vengono rubati, molto probabilmente i nostri dispositivi, nel giro di una manciata di ore, finiranno in vendita nei mercatini digitali dell’usato, su Subito.it, su ebay e compagnia bella. Cosa possiamo fare quando ci rubano in telefono o il computer? Oltre alla denuncia alle Forze dell’Ordine, possiamo utilizzare un servizio che raccoglie i numeri di serie dei dispositivi rubati e aiuta chi ha smarrito il proprio, a ritrovarlo.

Si tratta del progetto R-Network, un servizio che raccoglie annunci di furto/smarrimento di computer ed accessori Apple sul sito Macrubato.it, annunci di furto di iPhone di ogni generazione su iPhoneRubato.it e annunci di furto di smartphone di tutte le altre marche su SmartphoneRubato.it

Se hai subito un furto

Se ti è stato rubato il computer o il cellulare, ti starai chiedendo: come mi devo comportare? Inserisci un annuncio e fatti aiutare a ritrovare il tuo dispositivo. La procedura è molto semplice: basta iscriversi ed inserire il proprio annuncio di furto, indicando i codici identificativi ovvero il numero di serie dell’oggetto e il codice IMEI, nel caso di dispositivi mobili. Il Network attiva immediatamente una sorveglianza passiva sull’oggetto e diffonde l’annuncio attraverso i Social Network.

Se hai subito un furto, inserisci un annuncio.

Apple MacBook Pro rubato a Milano (MI) / Seriale C02JN0S4DKQ4 #MacRubato https://t.co/WC8oxlVtnY

— MacRubato (@MacRubato) March 12, 2017

Se stai per comprare

Se stai per comprare un computer, uno smartphone o un tablet di seconda mano, faresti bene ad assicurarti che non sia un oggetto rubato. Segui queste semplici istruzioni per evitare di comprare uno smartphone o un computer rubato. MacRubato.it, iPhonerubato.it e SmartphoneRubato.it consentono a chi è intenzionato ad acquistare oggetti di seconda mano di effettuare una ricerca nel database dei dispositivi rubati e sapere se quell’oggetto sia stato precedentemente segnalato. Quando si incappa in oggetti rubati, si ha la possibilità di fornire tutti i dettagli che si hanno a disposizione al legittimo proprietario per aiutarlo a ritrovare ciò che gli è stato tolto.

Se stai per acquistare un computer o uno smartphone usato, cerca il seriale o il codice IMEI.

Se stai per vendere

Vuoi vendere un computer o uno smartphone usato con maggiore sicurezza? R-Network, il network dei dispositivi rubati è utile anche ai venditori degli oggetti di seconda mano. Quando si mette in vendita uno di questi dispositivi è possibile creare un badge per la vendita che certifica che quel prodotto non sia stato precedentemente segnalato come rubato o smarrito, all’interno del Network. Il badge è facilmente integrabile in tutte le piattaforme di compravendita, come ebay, Subito.it, mercatini di Facebook, forum, etc.

Se stai per vendere un computer o uno smartphone usato, crea gratis un badge per la vendita.

Un esempio di badge per la vendita

In questo modo, grazie alla collaborazione tra acquirenti, venditori e persone che hanno subito un furto si riesce ad esercitare un controllo sugli scambi illegittimi e a tutelare tutti i soggetti coinvolti: nessuno vorrebbe acquistare a sua insaputa un oggetto rubato, nessun venditore vorrebbe essere un inconsapevole ricettatore e se uno ha subito un furto, vorrebbe ovviamente riavere indietro quello che è suo.

R-Network, il Network dei dispositivi rubati, ha visto la luce pochi mesi ma viene da un’esperienza molto lunga con il primo e più longevo dei 3 servizi, MacRubato.it
Il progetto è nato un po’ per caso quando noi stessi abbiamo subito un furto allo studio che ci ha privato dei nostri mac. Dopo la denuncia, abbiamo passato giorni a controllare annunci online e con un grande senso di frustrazione e necessità di ricevere un aiuto. Da lì è nata l’idea che poi abbiamo sviluppato fino a farne il primo ed unico Network italiano dedicato ai dispositivi rubati.

Con 5000 annunci già presenti e più di 200mila verifiche effettuate, MacRubato, iPhoneRubato e SmartphoneRubato possono aiutare anche te, che tu abbia subito un furto, stia per comprare o stia per vendere dispositivi usati.

Quello che c'è da sapere.
Direttamente nella tua inbox.
Niente spam, promesso.
Ok, sei dei nostri. Ottima scelta.
Sequoia Capital ci spiega come realizzare il pitch perfetto
La presentazione del primo iPhone è stata un grande bluff (e ci abbiamo creduto)
Saturno è un posto bellissimo (ma non ci vivrei)