Social Media Business Tecnologia Serie TV Startup Politica Persone Altro

Velocità: ottimizzare l’esperienza utente da mobile

Gabriella Infante
L
3'
11 maggio 2017 11/05/2017

La pazienza che le persone sono disposte a concedere ad un sito lento e impacciato è davvero in calo. Tutti si aspettano di poter utilizzare siti mobile alla velocità della luce. Ci sono pochi semplici step che noi marketer dobbiamo seguire per eliminare le difficoltà e assicurarci che ognuno possa navigare ad una velocità che lo soddisfi.

Il mobile ci ha abituati ad aspettarci di avere quello che vogliamo nell’esatto momento in cui lo cerchiamo. Ci aspettiamo che le aziende ci siano in quei micro-moments in cui stiamo cercando un negozio nelle vicinanze, stiamo cercando un prodotto o abbiamo bisogno di istruzioni per fare qualcosa. Infatti, il 60% degli utenti dice che grazie alle ricerche online, riescono a prendere decisioni d’acquisto più velocemente ora rispetto a quanto facessero in passato. Per le aziende, questi micro-moments sono cruciali e si decidono davvero in un istante.

Quando il nostro sito o la nostra app sono lenti o costruiti male, il 29% degli utenti smartphone passa immediatamente al prossimo che soddisfi le sue necessità. Infatti, di quelli che passano al prossimo, il 70% lo fa a causa dei tempi di caricamento troppo lunghi, mentre il 67% cambia perché trova che ci siano troppi passi per arrivare all’informazione desiderata o per acquistare un prodotto.

La buona notizia è che servono pochi accorgimenti per garantire un’esperienza utente adeguata alle esigenze dei nostri utenti, sul versante della velocità.

3 modi per rendere la UX mobile più veloce

1. Eliminare gli step. Se la velocità dà il brivido, l’attrito uccide. Vale a dire che le funzionalità dei nostri siti mobile contano molto e più passi facciamo fare ai nostri utenti per acquistare un prodotto o per avere un’informazione, più è probabile che questi commettano un errore. Concentriamoci sul goal del nostro sito o della nostra app: ci stiamo davvero concentrando sull’obiettivo, che sia la registrazione dell’utente, l’acquisto, il coinvolgimento, etc.? Partiamo dal nostro obiettivo e pensiamo a come tagliare il numero di passi necessari per raggiungerlo. Ecco alcune idee:

Utilizziamo tasti click-to-call che consentono ai clienti di ricevere assistenza immediata;

Offriamo indicazioni stradali grazie al GPS

Forniamo funzionalità one-click per semplificare le vendite da mobile o le registrazioni.

2. Anticipare i bisogni. Essere veloci significa sapere quello che vogliono i nostri clienti prima che che lo vogliano. Per prima cosa, diamo controllata ai nostri contenuti top nelle ricerche, con Analytics. Cosa fanno i nostri clienti sul nostro sito? Poi, prendiamo in considerazione l’introduzione di questi elementi per migliorare le performance del nostro sito mobile:

Inseriamo il call-to-action principale della nostra attività in una zona di primaria importanza all’interno del nostro layout e lasciamo i comandi per le azioni secondarie in secondo piano, magari in un menù a comparsa:

Utilizziamo le funzionalità GPS offerte dagli smartphone. Il 61% degli utenti smartphone ha più probabilità di acquistare da aziende i cui siti ed app forniscono informazioni personalizzate sulla loro localizzazione.

3. Il tempo di caricamento conta davvero. Ecco la verità: la miglior interfaccia al mondo non sarà mai davvero tale se il nostro sito mobile troppo lento a caricare. Che significa troppo lento? Basta dire che il 40% degli acquirenti non aspetta più di 3 secondi prima di abbandonare un sito di e-commerce o di booking.

 

9 fantastiche cose che Harry Potter ha dato al mondo

Anche l’Iap s’è accorto che gli influencer si fanno pagare

Cesare ha ritrovato il suo MacBook dopo 5 anni grazie a MacRubato

Quello che c'è da sapere. Direttamente nella tua inbox.
Ok, sei dei nostri. Ottima scelta.